https://www.osservatoriodiritti.it/2023/12/20/lavoratori-stranieri-in-italia/

«Quella del Tar lombardo è una decisione storica. Finalmente si stigmatizza la diffusa prassi delle pubbliche amministrazioni di dilatare a dismisura i tempi di evasione delle pratiche che riguardano le persone straniere. Il Tribunale ha il merito di ribadire che il rapporto con i privati deve sempre essere improntato al rispetto dei principi sul buon andamento dell’azione amministrativa, nonché dei criteri di efficienza ed efficacia della stessa. Non resta che augurarsi che la Prefettura di Milano si uniformi alla pronuncia e ponga rimedio alla situazione creata e che lo stesso facciano le molte altre prefetture inadempienti».